Nome: Bonneville T100.   Cognome: Triumph   

Professione: Leggenda!   Residenza: Cuori innamorati.  

Destinazione: Ovunque.   Età: Immortale.

Rigorosamente nera! Dagli anni eroici di Steve McQueen,  fino alla “Vita spericolata” di Vasco, dove Steve è l’unica, ma proprio l’unica, citazione. A proposito, appunto, la moto di Steve nella Grande Fuga non è una BMW come sembra dal marchio affisso per farla sembrare una moto tedesca rubata ai nazisti, ma è proprio una Bonnie.

Siamo, lei ed io: entrambi del 1958, io del 26 Marzo, lei del 5 Settembre, giorno in cui è stata presentata al Salone di Earl Court.  Stessa generazione, stessi valori…  Per questo andiamo così d’accordo! Nello stesso anno della sua nascita, con Mike Hailwood vinse già, con la Bonneville, che si chiamava T110, una gara di motociclismo! E poi, diciamolo, c’è gente tosta che continua a tenere sempre più attuale il mito: Marlon Brando, Clint Eastwood, il mio blood brother Bruce Springsteen, Brad Pitt in “Benjamin Button”, Richard Gere in “Ufficiale e gentiluomo”. Indimenticabile la scena finale del film quando lui, in tenuta da Ufficiale della Marina,  va a prendere Debra Winger in fabbrica e la porta con sé ….. con quale moto? La Bonnie, naturalmente! E possiamo chiudere l’elenco delle celebrities con Paul McCartney: non male, direi.

A proposito di band british, l’ho ritrovata, nel 2012, sulla copertina del secondo album dei Prefab Sprout, il “Two wheels good”, del 1985, che guarda caso in origine si era chiamato “Steve McQueen”, ma per un problema legato ai diritti dell’uso del nome di Steve fu ridenominato e rieditato. La si vede nella in versione scrambler; che sia anche un po’ merito suo se questo è stato l’album più venduto della carriera dei Prefab Sprout?   

 

 

 

 

 

 

 

L’ho ritrovata, poi, nello stesso periodo, nello strepitoso film “La forza del campione” (titolo originale: “Peaceful warrior”, “Il guerriero di pace” di Victor Salva, 2006) con un Nick Nolte stratosferico. Nome del suo personaggio, Socrate! Scoprite perché… Da non perdere! Storia autobiografica dello scrittore Dan Millmann: compagna di viaggio? Triumph Bonneville T100 Black! Consigliatissimo!

Come si dice? Le moto hanno un’anima… Certo! Valentino, alla sua Yamaha M1, ci parla! Io, la Bonnie, l’ho desiderata da anni, e poi, il giorno dell’Epifania… è stata lei a venire in cerca di me… da una nota pasticceria di Paladina, vicino a Bergamo, mi ha telefonato e mi ha detto: “Sono io, Bonnie… Mi vuoi? Sono a Paladina, ma mi hanno immatricolato a Ponte San Pietro! Che dici? Arrivo?”    Secondo voi, che ho fatto???

Vince